10° Corso di Aplinismo A1 | 2017

Cos'è

Si tratta di un corso di introduzione all’alpinismo classico. Come tale riguarda le basi delle varie tecniche alpinistiche piuttosto che il superamento delle difficoltà, a cominciare dalle misure di sicurezza e dai movimenti elementari eseguiti in vari ambiti e situazioni dell’ambiente alpino. Il corso è suddiviso in tre parti o moduli: 1) neve 2) roccia 3) ghiaccio. è possibile partecipare anche ad una sola o ad alcune di esse. L’attestato di frequenza al Corso di Alpinismo verrà rilasciato solo dopo la partecipazione a tutte tre le fasi, anche in anni differenti, e comunque al massimo in 3 anni.

  • Parte neve: studio della neve, utilizzo delle cjaspe, pericoli delle valanghe.
  • Parte roccia: arrampicata naturale di base, tecniche su vie ferrate e loro salite.
  • Parte ghiaccio: uso di ramponi e piccozza su neve dura e ghiaccio, attraversamento di un ghiacciaio.
Corso A1

A chi è rivolto

  1. Escursionisti che frequentano la montagna durante la stagione estiva o invernale, e che desiderano aumentare il loro livello tecnico con approfondimenti teorici e pratici su tutti i tipi di terreno che la montagna offre al suo ospite.
  2. Appassionati che intendono avvicinarsi per la prima volta alla montagna impegnandosi in qualcosa di più di una semplice camminata, accompagnati in ciò da personale qualificato che cercherà di trasmettere l’esperienza e le nozioni di base per far amare e conoscere ulteriormente i nostri monti.
  3. Ex allievi e/o persone provenienti da altri corsi che intendono rivedere / aggiornare / migliorare le varie tecniche di base e le proprie conoscenze.

Dove si svogle

Le uscite pratiche si svolgeranno prevalentemente nel territorio montano del Friuli-Venezia Giulia e comunque del Triveneto. Il corso è articolato in tre fasi, una per l’ambiente innevato, una per l’arrampicata su roccia, ed una per l’ambiente neve/glaciale.

Corso A1

Il partecipante ideale

  1. Escursionista, anche esperto, che desidera migliorare la sua tecnica di movimento per affrontare vie ferrate e le prime difficoltà su roccia con le necessarie misure di sicurezza. Lo stesso escursionista, che saltuariamente svolga anche gite su terreno innevato, potrà conoscere l’affascinante elemento “neve” per prevenirne i pericoli connessi e ampliare il proprio orizzonte. Infine, sul ghiacciaio, il partecipante entra in contatto con un terreno generalmente nuovo per lui, per il quale ulteriori attrezzi e tecniche vengono sperimentati.
  2. Appassionati che non hanno mai frequentano la montagna o che la frequentano saltuariamente per passeggiate od escursioni, e che vogliono imparare le tecniche di base ed acquisire una maggiore esperienza per affrontare con più sicurezza e competenza le loro escursioni durante tutte le stagioni in cui si presenta l’ambiente alpino.
  3. Persone che hanno frequentato in precedenza altri corsi e che vogliono aggiornare/migliorare il loro bagaglio alpinistico.

Il risultato finale è una panoramica completa dell’attività alpinistica di modeste difficoltà, che consente di affrontare autonomamente e con consapevolezza adeguata, escursioni impegnative (in cui possono presentarsi tratti da percorrere adottando le varie tecniche di assicurazione), vie ferrate, attraversamenti di facili ghiacciai, escursioni invernali tenendo conto del pericolo valanghe; il tutto nella massima sicurezza.

Iscrizioni

Presso la sede sociale il giovedì sera o contattando i responsabili del corso. È possibile partecipare anche a singole parti/moduli del corso, ma solo la partecipazione a tutte tre consente, oltre alla consegna del diploma di partecipazione, una visione completa dei temi trattati. è possibile completare la partecipazione anche in anni diversi ma comunque entro tre anni.


Rinnova il tuo tesseramento entro il 31 marzo 2018 per non perdere la continuità delle coperture assicurative.

La sede e la segreteria sono aperte il giovedì dalle 20.30 alle 22.30.