link contattaci area riservata
Profilo di una montagna friulana
Info

Indice sentieri

Info

Leggi i termini d'utilizzo

Nota
Per visualizzare correttamente le mappe è necessario che Google Earth sia installato sul proprio computer.

Google EarthScarica Google Earth


SENTIERI CAI – Valli del Natisone

760 - Castelmonte (inc. sent. n° 747) - Picon - Scrutto

LocalitÀ di Partenza

Castelmonte
Quota: 540 m

LocalitÀ di Arrivo:

Scrutto
Quota: 160 m

Caratteristiche

Durata: 1,20h
Difficoltà: E - turistico
Discesa Accumulata: m 395
Ascesa Accumulata: m 13
Lunghezza Reale: 3,848 km

Scarica tracciati GPS

Tracciato GPS 760 (gpx)

Tracciato Google (kml)

per scaricare i tracciati cliccare col tasto destro e scegliere "salva oggetto (o destinazione) con nome"

descrizione

clicca sulle foto per ingrandirle in modalità galleria

Il percorso per secoli veniva usato dai pellegrini delle valli che da San Leonardo raggiungevano il Santuario di Castelmonte, è ora una piacevole e facile passeggiata in un ambiente naturale.

Dalla terrazza inferiore del Santuario si scende seguendo il sentiero 747 contornando i bastioni per un breve tratto fino ad incontrare la strada asfaltata.

Dalla parte opposta inizia il sentiero 760 Castelmonte Picon S.Leonardo.

Si scende lungo una mulattiera a tornanti con fondo naturale, con un primo breve tratto in diagonale con bassa pendenza.

Si alternano tratti in piano a tratti più ripidi scendendo in una maestosa faggeta.

Si segue una trincea che si rivela essere una faglia rocciosa del terreno, (i valligiani scavando il sentiero hanno trasformato questa curiosità geologica in un perfetto muro a secco).

Si scende fino ad incontrare una cappella votiva, circondata dalla lussureggiante natura.

Nei pressi, la presenza di una piccola scanalatura nella roccia venne interpretata dalla fantasia popolare come l'impronta lasciata dal piede della Madonna.

Ora il sentiero si trasforma in comoda mulattiera dal fondo pietroso,con moderata pendenzafino a raggiungere il borgo di Picon. [m. 352 - ore 0,30]

 

 

Diversi edifici perfettamente ristrutturati accanto a ruderi, antiche pietre, date in gesso di vecchie e nuove benedizioni compongono il mosaico di questo piccolo borgo.

L'antica fortezza domina la valle.

Percorsa per un tratto l'unica strada, si segue, sulla destra una forestale che sale verso il bosco fra imponenti muri a secco.

Si abbandona la strada che gira decisamente a destra, seguendo frontalmente una forestale in discesacontornata da giganteschi abeti. Si alternano tratti ripidi a falsopiani nel folto del bosco.

Si incontra una interpoderale, continuando dalla parte opposta in discesa. (Segnavia) La forestale si trasforma in breve in sentiero, che ripido in diagonale scende nel bosco verso valle.

Passa accanto ad una rudimentale teleferica e dopo una diagonale imbocca un canale a tornanti con fondo di pietra "scivoloso" fino ad un guado al limitare dei prati. Si incontra un ponticello,case isolate e seguendo i segnavie lungo stradine di campagna si raggiunge il campo sportivo, il ponte ed infine il municipio di Scrutto (San Leonardo). [m. 160 - ore 1,20]

 

Un recentissimo ponte pedonale non è ancora collegato con la normale viabilità (gen-2010).

Dislivelli

clicca sul grafico per ingrandirlo

torna in cima

Sezione “Monte Nero” - Cividale del Friuli (Ud) - Via Carraria, 101 - Tel e Fax 0432 700096 - Note legali