Sentieri Valli del Natisone

752
Antro - Montefosca

Tracciato GPS 752 Antro - Calla Tracciato GPS 752 Calla - Montefosca Tracciato GPS 752 Tot 500 Tracciato Google

Caratteristiche
Durata: 4,30h
Difficoltà: E - Escursionistico
Discesa Accumulata: m 567
Ascesa Accumulata: m 970
Lunghezza Reale: 13,272 km
Tempi di percorrenza

752 Antro - Montefosca

Località di partenza
Antro
Quota: 320 m

Località di Arrivo
Montefosca
Quota: 720 m

752-00

Questo percorso a cavallo tra le valli del Natisone e del Chiaro', ci porterà a percorrere la panoramicissima dorsale del monte Kraguojnca. Sul nostro cammino incontreremo caratteristici luoghi di culto.

752-01-Antro

Si parcheggia sul retro della chiesa di Antro e si prosegue in piano verso la Grotta.

752-02-Antro-Dev

Giunti al piccolo spiazzo alla base della scalinata che conduce alla chiesetta nella cavità, si scende brevemente (segnavia) lungo la scalinata al sentiero sottostante.

752-03-Antro-2

Si attraversa il ruscello proveniente dalla grotta con un guado.

752-04-Castagno

II sentiero ci porta ad incontrare una strada forestale che si segue per un breve tratto.

752-05-Castagno-1

Si incontrano giganteschi castagni.

752-07

In una radura ad un bivio, svoltando a destra si inizia a salire su sentiero ripido fino ad un terrazzo panoramico con ampia vista sulla valle del Natisone.

752-08.jpg

Il sentiero prosegue con tornantini ripidi.

752-09

Giunti ad una sella accanto a delle baracche, si prosegue ora con minor pendenza, lungo una mulattiera seguendo il costone.

752-10

Si supera una forestale proseguendo in cresta accanto a coltivazioni abbandonate.

752-11-Spignon

Si raggiungono i prati, lungo vecchi tratturi, contornati da muri a secco, in vista del borgo di Spignon.
(m 609 h 1.00)

752-12-Spignon

Per strada asfaltata a tornanti con un primo tratto in salita, si arriva al bivio di Puller.

752-13-BivioPuller

(m 670 h 1.15)

752-14-SSpirito

A destra, una traccia sui prati ci porta in breve alla chiesa di S. Spirito.

752-16

Si prosegue sulla sinistra su comodo sentiero, lungo le trincee della 2-3 linea difensiva della grande guerra poco sotto la dorsale.

752-17

Attraversando splendidi prati si raggiunge la strada sterrara che si segue in direzione nord, tralasciando le deviazioni che scendono a sinistra.

752-18

Superatodue bivii proseguendo a sinistra sempre con splendido panorama

752-19

La strada diviene un tratturo che, per dorsale panoramica, ci conduce alla quota 912. Questo è un tratto particolarmente attraente non solo per il panorama molto ampio ma anche per la bellezza dei prati sommitali con una ricca fioritura primaverile e per le macchie di betulle, la presenza di larici e di cespugli di ginepro.

752-20
752-21

Proseguendo il panorama si apre sulla pianura.

752-22

Dopo un breve tratto quasi in piano, si lascia sulla destra la cima del monte Kraguojnca.
(m 948 h 2.30)

752-23

In discesa, si raggiunge la Bocchetta di Calla, evidente collegamento naturale tra le frazioni di Masarolis e di Calla.

752-24

Si prosegue in discesa a tornanti fra i noccioli, si attraversano le trincee e si incontano terrapieni e muri a secco si risale una cresta raggiungendo una forestale, che sbuca su una strada militare con tratti cementati.

752-25-Uorsic

Superata una casermetta, dopo un breve tratto, si svolta a destra e si guadagna la cima del monte Uorsic che è il punto più alto del sentiero (966 m). In questa zona si possono osservare numerosi resti di opere militari risalenti alla "guerra fredda". (m 966 h 3.00)

752-26-Calla

Il sentiero prosegue in discesa a tratti ripida, per bosco e prato

752-27-Calla

fino ad incontrare la strada asfaltata per Montefosca, che si percorre per un breve tratto verso destra fino a giungere alla sella che sovrasta il paese di Calla.
(m 780 h 3.20)

752-28

Nei pressi della cappella si svolta a sinistra, per una forestale.

752-29

Poche decine di metri, si svolta a sinistra imboccando un sentiero su terreno privato, sbarrato ma percorribile ai pedoni ( Anti_moto).

752-30

Si entra in un boschetto fra muri a secco.

752-31

Si incontra una valletta, percorrendo il margine superiore, uscendo sulla cresta sulla destra.

752-32-SAndrea
752-33-SAndrea

Si raggiunge in breve la chiesa di S. Andrea.
(m 797 h 3.40)
Dal piazzale si gode di un aperto panorama sulla Valle del Natisone, il Marajur, la conca di Montefosca e il monte Vogu e altre cime più lontane.

752-34-forestale

Dal poggio si scende lungo il recuperalo sentiero storico in scalini di pietra fino alla valletta di Duolic, incontrando nell'ultimo tratto, una sorgente e la traccia del vecchio sentiero, ora abbandonato.
(m 660 h 3.50)

752-35-forestale

Ci si innesta sulla pista forestale che collega Goregnavas a Montefosca, la si segue inizialmente in leggera salita poi in discesa abbandonandola per calarsi a destra fino al caratteristico ponte di pietra sul rio Budrin, ed ai ruderi del vecchio mulino.
(m 627 h 4.10)

752-36

Infine, per sentiero poco pendente,contornati da orti e imponenti muri a secco, si risale al borgo di Montefosca.

752-37-Montefosca

Percorsa una breve scalinata, attraversata la strada,

752-38-Montefosca

Si percorre i stretti vicoli di Montefosca

752-39-Montefosca

In breve si giunge alla "piazza cortile" di Montefosca dove si incontra il Sentiero Italia.
(m 720 h 4.30)

Dislivelli

dislivelli

Rinnova il tuo tesseramento entro il 31 marzo 2017 per non perdere la continuità delle coperture assicurative.

La sede e la segreteria sono aperte il giovedì dalle 20.30 alle 22.30.